www.alfaomegaincontri.info

LA NUOVA AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI UDINE INCONTRO CON IL COMMISSARIO STRAORDINARIO PROF. FABRIZIO BRESADOLA

APRIRE AI PRIVATI E OTTIMIZZARE I COSTI

IL NUOVO COMMISSARIO STRAORDINARIO, COADIUVATO DA SEI ORGANISMI COLLEGIALI, SI ACCINGE A ORGANIZZARE LA FUSIONE TRA L’OSPEDALE CIVILE SANTA MARIA DELLA MISERICORDIA E IL POLICLINICO UNIVERSITARIO.

Aprire ai privati per fi nanziare la ricerca e ottimizzare i costi. Ecco, in sintesi, come il commissario straordinario della neonata azienda ospedaliero-universitaria di Udine, Prof. Fabrizio Bresadola, intende far decollare il nuovo polo sanitario udinese nato dalla fusione tra l’Ospedale Santa Maria della Misericordia e il Policlinico universitario. La prima parte del progetto che il Prof. Bresadola intende portare a termine entro dicembre riguarda la riorganizzazione del settore amministrativo gestito dal direttore Paolo Bordon.
“Da questo punto di vista - commenta il commissario - siamo a buon punto”.


Previsti più di 45.000 ricoveri,
20.000 interventi operatori e 200 trapianti


La seconda, che invece procederà per gradi, e sicuramente sarà completata dopo la scadenza del mandato di Bresadola, riguarda la riorganizzazione sanitaria diretta dal dott. Giancarlo Miglio. Su questo fronte, Bresadola ha deciso di confermare la composizione e le funzioni dei sei organismi collegiali dell’Azienda ospedaliera Santa Maria della Misericordia e del Policlinico universitario: Collegio di direzione, Consiglio dei sanitari, Nucleo di valutazione e Collegio dei responsabili infermieristici e tecnico sanitari della linea assistenziale dei dipartimenti aziendali del Santa Maria e Consiglio dei clinici e Nucleo di valutazione del Policlinico universitario...(...)  Link al pdf del giornale
<< In Copertina