www.alfaomegaincontri.info

CONTROPROPOSTA DELL’ANISAP, ASSOCIAZIONE DELLE ISTITUZIONI AMBULATORIALI PRIVATE

2.900 LABORATORI RISCHIANO LA CHIUSURA PER IL TAGLIO DELLE TARIFFE PREVISTO DALLA FINANZIARIA

L’abbattimento del 50% delle tariffe delle analisi di laboratorio, previsto dalla Finanziaria, comporterà la chiusura di 2.900 laboratori e un peggioramento del servizio per i cittadini. Lo afferma l’Anisap, associazione delle istituzioni ambulatoriali private, che presenta una proposta di modifi ca dell’articolo in questione della Finanziaria.
“L’attuale tariffario - sottolineano dall’Associazione - risale a dieci anni fa ed è stato bocciato dal Consiglio di Stato, che già all’epoca riteneva le tariffe slegate da qualsiasi rapporto con i reali costi di produzione”, in più ora “un simile taglio di tariffe costringerà i laboratori a chiudere, con circa 60.000 disoccupati in più, e ai cittadini non rimarrà che ingrossare le liste di attesa delle strutture pubbliche”.a
Nella controproposta si parla di una defi nizione per legge di protocolli di analisi per le principali patologie che, razionalizzando le richieste delle analisi, ne garantiscano l’appropriatezza riducendone il numero; di concertare attraverso una Commissione paritetica con il ministero, le società scientifi che e i rappresentanti del settore un nuovo nomenclatore tariffario, per riclassifi care le prestazioni di diagnostica, eliminando quelle ormai obsolete e individuare tariffe che garantiscano nel contempo la qualità delle prestazioni, il contenimento della spesa e la sopravvivenza dei laboratori accreditati.

 

 




indietro